DATA (MOBILITY) STORYTELLING

“L’idea di una città in cui prevale la bicicletta non è pura fantasia” 

Marc Augé, Il bello della bicicletta

L’utilizzo della biciletta è una pratica quanto mai contemporanea: ha infatti un impatto trasversale che influenza diversi settori, tra cui economia, ambiente, mobilità e turismo.

Vi abbiamo già raccontato le nuove tendenze del cicloturismo, come le nuove pratiche e abitudini si fanno avanti e come i nuovi cicloturisti interpretano il viaggio. Oggi vorremmo fare un passo in avanti nell’analisi dello stato attuale.

I dati raccontano

La maggior parte degli italiani vive in città e tendenzialmente la popolazione urbana vive e lavora in aree molto inquinate. Sono argomenti che non solo hanno impatto sull’ambiente, ma anche sulla salute pubblica e sull’economia: secondo l’Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS) nel 2010 si sono contati 600.000 decessi prematuri causati dall’inquinamento dell’aria nel continente europeo, con un costo di circa 1.600 miliardi di dollari, pari a circa il 10% del PIL dell’Unione Europea. 

Nella sola Italia, le morti premature per lo stesso motivo sono arrivate a coinvolgere nello stesso anno oltre 32.000 persone, per un costo di oltre 97 miliardi di dollari, pari a circa il 4,7% del PIL italiano (WHO Regional Office for Europe; OECD; 2015).

Necessità del ciclista

Queste considerazioni si affiancano alla necessità dei cittadini di percorrere brevi distanze in aree urbane congestionate dal traffico e alla consapevolezza dei benefici di uno stile di vita sano.

Un ciclista può trarre particolari vantaggi dall’uso della bicicletta per recarsi al lavoro, risultando perfino sei volte più in salute di pedoni e automobilisti (Stewart, Kwame Anokye e Pokhrel 2016).

L’incremento dell’attività ciclistica, la crescente domanda di mobilità attiva da parte dei cittadini e la necessità di social distancing hanno dunque spinto le Pubbliche Amministrazioni a creare piani d’azione per lo sviluppo di una mobilità sostenibile. La sfida comprende un profondo cambiamento di paradigma, partendo da un cambio di mentalità e stile di vita dei cittadini.

Sfida per il futuro

Non è una strada facile da percorrere, sia fisicamente che emotivamente: eppure, scegliere una mobilità sostenibile può davvero rivelarsi come la scelta vincente per noi e per le generazioni a venire. E tu, hai scelto uno stile di vita salutare?

CONTATTACI

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    Torna su